Le trame di tutti i film della rassegna cinematografica “Rights on the Movie”

TORINO - “Il cammino verso la conquista dei diritti umani ha bisogno non solo della volontà di vedere rispettati i principi di uguaglianza e dignità di ogni singola persona, vicina e lontana, ma richiede anche la conoscenza e la condivisione delle storie, delle diverse realtà, delle culture in cui quei diritti devono e possono essere rispettati e affermati”.

È con questo spirito, dichiara il presidente del Consiglio regionale del Piemonte e del Comitato Diritti umani Mauro Laus che il Comitato organizza, anche quest'anno - in collaborazione con Agiscuola - la rassegna cinematografica Rights on the Movie, che si apre lunedì 9 ottobre 2017, alle 10,30, al cinema Monterosa di via Brandizzo 65, a Torino, con la pellicola Boyhood di Richard Linklater.

Giunta alla terza edizione, l’iniziativa, dedicata agli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado e ai cittadini, si focalizza quest’anno sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

“Un’occasione - prosegue il presidente Laus - per capire cosa siano i diritti e quando vengano negati, per conoscere la realtà di oggi in diversi contesti e paesi del mondo.


Abbiamo scelto di farlo raccontando le vite di uomini, donne e bambini che sperimentano sulla propria pelle la negazione dei più importanti diritti. Dare visibilità a questi temi, ai diritti fondamentali, sanciti dalla Costituzione e dai Trattati internazionali, significa denunciare le situazioni di crisi, ma anche e soprattutto far conoscere percorsi reali per affermare una nuova e più rispettosa coscienza civile e sociale nella vita di tutti i giorni, nella politica, nell'economia e nella società civile”.

Rights on the Movie prevede - riporta il comunicato stampa -, a cadenza quindicinale dal 9 ottobre al 20 novembre, la proiezione mattutina di quattro pellicole per gli studenti e, dal 10 ottobre al 5 dicembre cinque proiezioni serali per la cittadinanza.

Questi i film e gli orari delle proiezioni

- Boyhood di Richard Linklater, che affronta il tema dei genitori separati, lunedì 9 ottobre alle 10.30 al cinema Monterosa di via Brandizzo 65 e martedì 10 alle 20.30 al cinema Massimo di via Verdi 18,

trame-film-rassegna-cinematografica-rights-movie
a Torino;

- Un bacio di Ivan Cotroneo, sul bullismo, lunedì 23 ottobre alle 10.30 al cinema Massaua di piazza Massaua 9 e martedì 24 alle 20.30 al cinema Massimo, a Torino;

- Vai e vivrai di Radu Mihaileanu, sui temi dell’adozione e dell’integrazione, lunedì 6 novembre alle 10.30 ai cinema Monterosa di via Brandizzo 65 a Torino, Cristallo di via Battisti 7 ad Acqui Terme (Al), Lumiere di corso Dante 188 ad Asti, Verdi di via Pozzo 2 a Candelo (Bi), Vittoria di via Cavour 20 a Bra (Cn), Pellico di piazza Cattaneo 24 a Trecate (No), Sociale di via Carducci 2 a Omegna (Vco) e Lux di via Calderini 9 a Borgosesia (Vc) e martedì 7 alle 20.30 al cinema Massimo di via Verdi 18, a Torino;

- Vado a scuola di Pascal Plisson, sul diritto allo studio, lunedì 20 novembre alle 10.30 al cinema Monterosa di via Brandizzo 65 e martedì 21 alle 20.30 al cinema Massimo, a Torino.

La rassegna si conclude martedì 5 dicembre alle 20.30 al cinema Massimo di Torino con la proiezione di Mustang di Deniz Gamze Ergüwen sul tema dell’autodeterminazione femminile.

Tutte le proiezioni sono ad ingresso gratuito, fino a esaurimento posti.

LE TRAME DEI FILM DELLA RASSEGNA CINEMATOGRAFICA RIGHTS ON THE MOVIE


BOYHOOD (2014) di Richard Linklater 
TEMA: GENITORI SEPARATI 
GENERE: DRAMMATICO - PAESE: CANADA - DURATA: 90’ 
TRAMA: Mason, un bambino di 8 anni, vive con sua madre Olivia e la sorella Samantha, di poco più grande, ma senza il padre Mason sr., da anni separato. Nonostante la madre abbia la tendenza a trovare nuovi mariti non eccezionali e costringa i figli a traslocare spesso, cambiare scuola e amicizie, i due ragazzi mantengono comunque un rapporto forte con il padre e con lei, passando 12 anni della loro vita assieme fino al momento di passare al college e di lasciare la famiglia. 
Boyhood è un particolare esperimento cinematografico, realizzato lungo più di una decade, riunendo ogni anno il cast per girare alcune scene e vederli così invecchiare realmente.

VAI E VIVRAI (2005) di Radu Mihaileanu 
TEMA: ADOZIONE E INTEGRAZIONE 
GENERE: DRAMMATICO - PAESE: FRANCIA, ISRAELE - DURATA: 153’ 
TRAMA: 1984. Centinaia di migliaia di Africani trovano rifugio nei campi profughi in Sudan. Gli Israeliani,


con l`aiuto degli Americani, portano in salvo gli etiopi di origine ebrea, i Falasha. Un bambino viene salvato dalla madre che lo fa salire su un convoglio facendolo passare per ebreo. Verrà adottato da una famiglia israeliana e crescerà con il desiderio di rivedere la madre misto al conflitto interiore dato dalla consapevolezza della non appartenenza. 

MUSTANG (2015) di Deniz Gamze Ergüven 
TEMA: AUTODETERMINAZIONE FEMMINILE 
GENERE: DRAMMATICO - PAESE: FRANCIA, GERMANIA, TURCHIA - DURATA: 97’ 
TRAMA: In un remoto villaggio della Turchia, all'inizio della stagione estiva, Lale e le sue quattro sorelle mentre tornano a casa da scuola scherzano e giocano con un gruppo di ragazzi. Il loro gesto scatena uno scandalo dalle conseguenze inaspettate: la casa si trasforma gradualmente in una prigione, gli studi vengono sostituiti dalle pratiche domestiche e la famiglia inizia ad organizzare matrimoni combinati. Le cinque sorelle, animate dallo stesso desiderio di libertà, troveranno un modo per aggirare i limiti imposti. 

VADO A SCUOLA (2013) di Pascal Plisson 
TEMA: DIRITTO ALLO STUDIO 
GENERE: DOCUMENTARIO - PAESE: FRANCIA, CINA, SUDAFRICA, BRASILE - DURATA: 75’ 
TRAMA: Quattro bambini che vivono in luoghi differenti - le savane del Kenya, i sentieri delle montagne dell'Atlante in Marocco, l'India del Sud e gli altipiani della Patagonia -, condividono lo stesso desiderio di imparare, convinti che solo grazie all'istruzione potranno migliorare le loro vite. Per questo, ogni giorno, tutti loro affrontano un pericoloso viaggio,

UN BACIO (2016) di Ivan Cotroneo 
TEMA: BULLISMO 
GENERE: DRAMMATICO – PAESE: ITALIA - DURATA: 101’ 
Un bacio ha come protagonisti tre ragazzi sedicenni, Lorenzo, Blu e Antonio, con molte cose in comune: frequentano la stessa classe in un liceo di una piccola città del nord est, hanno ciascuno una famiglia che li ama, e tutti e tre, anche se per motivi differenti, finiscono col venire isolati dagli altri coetanei

RICERCHE CORRELATE






Commenti