A Bari "Per una Carta Europea dei Diritti dei Minori Stranieri Non Accompagnati"

BARI - E’ il progetto che sarà presentato martedì 12 settembre 2017 alle ore 11, Fiera del Levante - Bari - Padiglione 138, a cura dell’associazione “Città dei Bimbi” all’interno delle iniziative di “Famiglie in Fiera” la Family-House di Cittafamiglie.it. Si tratta di: "Per una Carta Europea dei Diritti dei Minori Stranieri Non Accompagnati". Intervengono: Giacomo Bassi, sindaco di San Gimignano e Adriano Scarpelli, presidente di Carretera, Central, Associazione di volontariato e cooperazione internazionale - Siena.

Partecipano: Anna Vita Perrone, dirigente Teca del Mediterraneo; Antonio Decaro, presidente Anci nazionale; Francesca Bottalico, assessora al Welfare del Comune di Bari; Carlo Salvemini, sindaco di Lecce; Elena Gentile, europarlamentare PD, Rosa D’Amato, europarlamentare M5S; Salvatore Negro, assessore al Welfare Regione Puglia.

L’iniziativa, promossa dall’Associazione Carretera Central, è nata in occasione del Festival dei Circhi Sociali Circomondo dedicato al fenomeno dei minori migranti, in partenariato con Comune di San Gimignano, Diaconia Valdese Fiorentina, ASGI, ARCI, CNCA, Cosorzio NOVA, Settimanale Left, Associazione On the Road, Lavafilm.com, IlSalto-ilsalto.net, Cooperativa Sociale Betadue, ha trovato il sostegno attivo delle Europarlamentari Silvia Costa e Elly Schlein, con la presentazione della “Carta” il 28 Giugno scorso al Parlamento Europeo.

Il progetto prevede la realizzazione in autunno a San Gimignano di un Seminario Internazionale che, a partire dal lavoro istruttorio fin qui svolto, dovrà elaborare e licenziare il testo definitivo della carta.

Quella in Fiera del Levante nel padiglione 138 di Famiglie in Fiera è la prima presentazione al Sud, dopo la tappa di Bruxelles, della Carta europea dei Diritti dei Minori Migranti non accompagnati, promossa dal comune di San Gimignano e dall’associazione di volontariato e di cooperazione internazionale Carretera Central di Siena.  La Carta sarà sottoscritta anche dall’associazione Città dei Bimbi e nel corso dell’incontro il sindaco Giacomo Bassi chiederà a tutti i partecipanti l’adesione al progetto.

bari-carta-europea-diritti-minori
L’obiettivo, oltre a quello più istituzionale di dotare l’Unione Europea di un quadro di diritti fondamentali riconosciuti ai minori stranieri non accompagnati cui richiamare la produzione legislativa e l’azione concreta di tutti i Paesi membri, è quello di promuovere una vera e propria campagna culturale dal basso che in ciascun Paese UE  coinvolga le Istituzioni locali, le organizzazioni e i singoli individui che hanno a cuore i valori della solidarietà, dell’accoglienza e dei diritti civili, con particolare attenzione alla condizione dei minori non accompagnati che rappresentano una quota sempre crescente dei flussi migratori verso l’UE e che nel solo 2016 hanno visto letteralmente scomparire dai percorsi di accompagnamento oltre 10.000 ragazzi e ragazze (oltre 5.000 in Italia).

Con sempre maggiore evidenza cresce in Europa una spinta xenofoba, quando non esplicitamente razzista, che, cavalcando strumentalmente le problematiche legate al fenomeno dei flussi migratori, calpesta i principi fondamentali e i valori che stanno alla base del progetto stesso dell’Unione Europea.


È necessaria una risposta chiara e forte che non può essere esclusivamente delegata alle Istituzioni, il cui impegno rimane ovviamente fondamentale e indispensabile, ma che sappia coinvolgere direttamente anche i cittadini europei, quell’Europa dei Popoli sognata dai padri fondatori che costruisce ponti non muri, che riconosce e pratica i diritti non li limita, che affronta le sfide della contemporaneità nel rispetto e nella valorizzazione dei valori della democrazia e della solidarietà concreta.

Lungo questo percorso l’iniziativa del 12 settembre all’interno della cornice  della Fiera del Levante, promossa dalla “Città dei Bimbi” di “Famiglie in Fiera” la Family-House di Cittafamiglie.it, rappresenta quindi una tappa di un impegno che dovrà da qui ripartire con rinnovata forza e ancora maggiore partecipazione e sostegno, aperto alla partecipazione e alla collaborazione di quanti vorranno contribuire alla sua migliore riuscita.

RICERCHE CORRELATE






Commenti