Scuola Europea di ‘Industrial Engineering and Management’, a Bari il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani

scuola-europea-industrial-engineering-management
Antonio Tajani
BARI - Europa & Alta Formazione. Sempre più strette le relazioni tra Università e Industria. Per la prima volta in Puglia, a Bari, il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani in occasione della proposta di costituzione della prima Scuola Europea di ‘Industrial Engineering and Management’. Per la prima volta, il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, sarà in Puglia, a Bari.

Lo farà in occasione del Forum Europeo “Nuovi Modelli di Alta Formazione in ‘Industrial Engineering and Management’: Verso la Fondazione di una ‘Graduate School’ Europea fra Università e Industria”, in programma nel capoluogo pugliese, sabato, 20 maggio 2017 (ore 9), presso la sede di Bari Città Metropolitana. 

Nel corso del forum, che ha ricevuto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, sarà presentata la proposta di costituzione della prima ‘European Graduate School of Industrial Engineering and Management’, una Istituzione Europea che prevede la stretta collaborazione fra Università e Industria.

La ‘Graduate School’ si prefigge di contribuire al processo re-industrializzazione in atto in Europa, attraverso la formazione di giovani talenti e la riqualificazione di tecnici di alto profilo che opereranno per valorizzare gli investimenti in tecnologie ‘Industria’ 4.0, la cosiddetta ‘Quarta Rivoluzione Industriale’. 

In quest’ottica, il progetto della ‘Graduate School’ ha valenza sociale, oltre che economica, in quanto si prefigge di contribuire alla creazione di posti di lavoro in Europa, in coerenza con le politiche di sviluppo economiche e sociali della Unione Europea, fronteggiando altresì la forte competizione internazionale per l’acquisizione di ‘Knowledge Workers’.

Ad illustrare i dettagli della ‘Graduate School’ saranno rappresentanti dell’Industria europea (dottore Bernhard Huck di Volkswagen, Wolfsbug) nonché professori del Politecnico di Bari (professore Giovanni Mummolo), dell’Università di Braunschweig (professore Uwe Dombrowski) e dell’Università di Gent (professore Hendrik Van Landeghem). 

Seguiranno approfondimenti in una tavola rotonda che vedrà la partecipazione dell’onorevole Francesco Paolo Sisto, del rettore del Politecnico di Bari, professore Eugenio Di Sciascio, del Fondatore di ‘Angelo Investments’, il cavaliere del lavoro, Vito Pertosa, nonché del delegato dell’Associazione Europea degli Studenti Universitari in Ingegneria Gestionale, Aytaç Işık.

Sono previsti interventi istituzionali del sindaco di Bari ‘Città Metropolitana’, ingegnere Antonio Decaro, dell’assessora allo Sviluppo economico della Regione Puglia, dottoressa Loredana Capone e del presidente di Confindustria Bari-Bat, ingegnere Domenico De Bartolomeo. Concluderà i lavori il presidente del Parlamento europeo, onorevole Antonio Tajani.

L’evento è stato organizzato dall’”European Academy for Industrial Management” (AIM) in collaborazione con ‘Bari Città Metropolitana’. L’AIM, presieduta dal professore Mummolo, ordinario del Politecnico di Bari, include rappresentanti di 35 Università di 22 Paesi Europei.

L’iniziativa, denominata, ‘G7 event’ segue e rappresenta uno dei riflessi del recente ‘Bari G7 Summit of Finance Ministers and Central Bank Governors’ a testimonianza del ruolo attribuito all’alta formazione per la crescita economica dell’Europa.

submit to reddit





Commenti