Post

“Tu sei una donna: non puoi capire”: “morale” definitiva della natura maschile