All'Aeronautica Militare di Caserta "Io come tu". Con l'Unicef per prevenire discriminazioni verso bambini e adolescenti

foto mani bambini unicef
CASERTA - “Io come tu” è il nome della campagna di sensibilizzazione dell'Unicef con l'obiettivo di prevenire discriminazioni verso bambini e adolescenti di gruppi sociali vulnerabili. A sostegno di tale campagna ieri sera, 19 dicembre 2013, si è tenuto uno speciale spettacolo nella Sala Cinema della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare di Caserta, retta dal colonnello Veniero Santoro. Sul palco, in nome della solidarietà, si sono incontrate prosa, danza e canto lirico. Lo spettacolo si è svolto
alla presenza dello stesso colonnello Santoro, del sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio, della presidente provinciale Unicef, Emilia Narciso, e della coordinatrice Unicef, Giovanna Paolino. In apertura tre alunni della Scuola Media Statale P. Giannone di Caserta, preparati dalla professoressa Paola Servillo, hanno recitato ‘A livella, la celebre poesia di Totò. Protagonisti della serata sono stati gli allievi del Centro Studi Accademici DanzArte di Caserta, scuola storica della città guidata da Liliana Marino Belz (direzione artistica) e Fiammetta Belz (direzione generale). Per il secondo anno consecutivo DanzArte si è schierata al fianco dell’Unicef insieme ai suoi docenti ed ai suoi giovani talenti, proponendo al pubblico un ricco programma di esibizioni, che hanno spaziato dalla danza classica a quella moderna e contemporanea fino alla recentissima disciplina dance fusion. Ciascuna coreografia ha ben evidenziato l’impegno profuso da DanzArte nel trasmettere ai suoi allievi che la danza non è un hobby ma un’arte meravigliosa che ricerca bellezza ed armonia. Un concetto, quest’ultimo, che è sembrato sia ben chiaro già alle piccolissime allieve dei corsi propedeutici, appassionate e disciplinate proprio come le allieve dei corsi superiori. In scena anche il diciassettenne Stefano Sacco, punta di diamante della storica scuola. Solo la scorsa settimana si è guadagnato la vittoria al concorso internazionale DanzAmore, dove è stato premiato per ben cinque volte. Con quest’ultimo trionfo sono saliti a quota ventitré i concorsi vinti dal talentuoso danzatore in soli quattro anni. Nella variegata scaletta anche spazio alla lirica con Ida Matarese, accompagnata al piano da Geminiano Mancusi.

di Angela Lonardo





Commenti